Ma quale Ingegneria Informatica?!

31 07 2008

Oggi voglio parlare di Ingegneria Informatica….

….Ingegneria?!Ma quale Ingegneria!

Si, perchè secondo il mio parere l’Informtica non dovrebbe essere considerata una scienza ingegneristica.

Se prendiamo Wikipedia e facciamo una ricerca troveremo immediatamente:

“Ingegneria: scienza applicata alla risoluzione di problematiche che concorrono alla soddisfazione dei bisogni umani; più in generale l’ingegneria è Scienza delle soluzioni. In quanto tale, l’ingegneria è da intendersi come sinonimo di tecnica di alto livello, e non deve essere confusa con le tecnologie, rami che appartengono sia alla scienza che alla stessa ingegneria.

e ancora:
L’ingegneria applicando le norme tecniche fornisce metodi, progetti e specifiche per la produzione(costruzione) di un bene fisico, di un prodotto o di un servizio, e più in generale per lo sviluppo e il controllo di un processo industriale.

Ora cerchiamo Inegneria Informatica:

L’ingegneria informatica è la branca dell’ingegneria che si occupa dell’analisi, dello sviluppo e del progetto dei sistemi per l’elaborazione dell’informazione.
Un ingegnere informatico è quel professionista in grado di svolgere attività nella pianificazione, progettazione, realizzazione, gestione e esercizio di sistemi e infrastrutture per la rappresentazione, la trasmissione e l’elaborazione delle informazioni.
È un esperto delle applicazioni teoriche e organizzative legate all’informatica, con conoscenza di programmazione nei principali linguaggi quali il C/C++ o il Java.

Bene, tutto chiaro, ma passiamo alla pratica:

Prendiamo un qualunque altro Ingegnere che può benissimo essere Civile, Industriale, Elettrico, Meccanico, Edile, Aerospaziale e chi più ne ha più ne metta,

1. una volta laureati, passando l’esame di stato possono iscriversi all’albo degli inegneri ed esercitare così la propria professione con la possibilità di firmare progetti e qundi avere un valore aggiunto per la propria figura.

All’ Ingegnere informatico a che serve la firma? Assolutamente a nulla, quindi è pressoche inutile sostenere l’esame di stato e iscriversi all’albo, se non per essere chiamati Ing. e non solamente Dott.

2. le conoscenze acquisite durante il percorso formativo uniersitario sono un cavallo di battaglia con cui potersi “vendere” alle imprese , perchè se volgiono quel tipo di persona devono per forza sciegliere un Ingegnere.

L’ingegnere informatico è unico nel suo genere? Assolutamente no, ad una software house può benissimo andare bene qualunque altra figura (non laureata) che conosca il C++ o il Java e che sicuramente non avrà le pretese di un laureato (in termini economici).

3. la laurea triennale differisce dalla laurea specialistica oltre che dalle conoscenze che si possono acquisire anche dal tipo di figura che si viene a formare. Un laureato triennale (non informatico) iscritto all’albo e quindi ingegnere junior, ha meno valore di un qualsiasi Perito (vedremo nel prossimo articolo perchè), mentre un laureato specialista con l’iscrizione all’albo diventa a tutti gli effetti ingegnere e quindi con il massimo valore professionale.

L’ingegnere informatico specialista ha più valore di uno triennale? Assolutamente no, dato che comunque non deve firmare nulla e qundi come abbiamo già detto l’iscrizione all’albo è praticamente inutile, un inegnere specialista ha solo più conoscenze di uno triennale, ma quest’ultimo può benissimo avere acqusito queste conoscenze sul campo (quindi lavorando) mentre lo specialista ha ultimato gli studi, anzi, le conoscenze saranno sicuramente maggiori e a parità di curriculum dopo la laurea triennale, un informatico con esperienza ha sicuramente più valore di un laureato specialista senza esperienza.

4. nel corso di studi ha effettuato gli esami propri dell’ingegneria, come Fisica, Matematica, Chimica (solo alcuni), Geometria, etc. tutti esami che comunque gli serviranno nella propria attività professionale, quindi NON inutili a fini lavorativi.

A cosa serve la fisica/chimica/matematica/geometria a un Ingegnere Informatico? Assolutamente a nulla, quindi perchè continuarla a chiamare ingegneria? Bella domanda vero?

5. l’esame di stato per diventare ingegnere “junior” è fatto ad hoc per i soli laureati provenienti da una laurea in inegneria, quindi se un ragazzo vuole praticare la professione da ingegnere deve per forza fare quel corso di studi.

Solo lo studente che ha fatto Ingegneria informatica può essere considerato Ingegnere con l’esame di stato? Assolutamente no, infatti all’Esame di stato per ingegnere “junior”, possono accedervi anche i laureati provenienti da Scienze dell’informazione, quindi con un percorso più semplice e mirato alla sola informatica, cosa che vorrebbe qualsiasi ragazzo che si iscrive a ingegneria informatica.

Quindi quali sono i vantaggi?

Bella domanda…bè, se vi piace l’informatica, sicuramente con il percorso di tipo Ingegneristico avrete nel curriculum un valore aggiunto rispetto a un laureato in scienze dell’informazione, infatti solo perchè avete fatto ingegneria avrete dei “punti in più” da parte del selezionatore.

Sicuramente con una laurea in ingegneria informatica avrete conoscenze più generali su tutte le discipline informatiche e non, compreso tutte le altre scienze.

Quindi sciegliere o meno Ingegneria Informatica?

Se posso darvi un consiglio pensateci bene, pensate soprattuto a cosa vorreste fare “da grandi”, un programmatore non capita spesso che diventi un Manager ICT! E un sistemista apprende solo con l’esperienza sul campo, quindi una laurea triennale giusto “per fare curriculum” può andare più che bene!

Qual’è la vostra opinione in merito?

ps: come alcuni di voi sapranno sono laureato in Ingegneria Informatica.

Annunci




Videoconferenze e videochat gratis

21 07 2008

In rete si trovano diversi siti che offrono servizi per creare videoconferenze con i propri amici, vediamone alcuni:

Leggi il seguito di questo post »





Quando comprare un MAC, iPod o iPhone?

17 07 2008

Girdando per la rete mi sono imbattuto in un utilissimo sito in cui è decritto se conviene comprare, in quel momento, un dispositivo apple o meno.

Si tratta di una guida vera e propria che indica il grado di raccomandazione e la data dell’ultima release.

Eccovi il sito->  MacRumors: Buyer’s Guide

Il mio sogno nel cassetto è comprarmi un iMac e ad oggi mi converrebbe comprarlo subito in quanto, come indicato sulla guida, l’ultimo aggiornamento risale a fine aprile.

Cosa interessante è che per quanto riguarda il MAC Pro la raccomandazione cita: “…Approaching the end of a cycle.”

Chissà cosa ci riserverà il futuro…





E’ qui. il nuovo iPhone 3G.

11 07 2008
iPhone 3G

Apple lancia il nuovo iPhone 3G

Apple ha lanciato il nuovo iPhone 3G, che combina tutte le funzionalità rivoluzionarie dell’iPhone con le capacità di connessione 3G, due volte più veloce rispetto alla prima generazione di iPhone, GPS integrato per migliori servizi mobili di localizzazione, e il software iPhone 2.0 che include il supporto per ActiveSync di Microsoft Exchange e supporta le centinaia di applicativi terze parti già creati con l’iPhone SDK recentemente rilasciato.

Negli Stati Uniti il nuovo iPhone 3G sarà venduto all’incredibile prezzo di $199 per il modello 8GB e di appena $299 per il modello 16GB. iPhone 3G sarà disponibile in oltre 70 nazioni più tardi nel corso dell’anno, tra cui l’Italia a partire da oggi 11 luglio.

Leggi il seguito di questo post »





Modifica drastica al blog

4 07 2008

Ciao ragazzi,
da oggi la sezione download non è piu disponibile, questo è dovuto al fatto che questo mio progetto era nato come uno spazio in cui avere un po di pace, un rifugio da tutta la frenesia della vita quotidiana, invece è diventato un spazio ingestibile e pieno di link a materiale illegale. Per queste cose il web ne è pieno, quindi chiedo agli utenti che visitavano le mie pagine, solo per quest motivi, di spostarsi su altre mete, ringrazio comunque tutti quelli che si erano affezionati al mio blog.

Tornero con altre novità e cercherò di dare un volto nuovo a questo mio mondo.

Spero continuiate a leggere le mie pagine…c1rc0